Il cannocchiale di Galileo


Il cannocchiale di Galileo



Eco Schools



Scuola amica


Edscuola Press

Centro Presidio

CategorieFile

folder icon 20 Delivery Unit

Per diffondere le esperienze didattiche ed organizzative connesse al riordino sono qui pubblicati i materiali prodotti per la Delivery Unit Calabria.

folder icon 38 Orientamento Riforma

La nuova secondaria superiore.

Il nostro Liceo è centro presidio per l'orientamento sulla Riforma Gelmini.

Per saperne di più  su Istruzione.it

DocumentiData di inserimento

Ordina per : Nome | Data | Click [ Crescente ]
file icon TECNOLOGIE DELLA MENTEnovità!Tooltip 12/03/2011 Click: 1334

L’ISTITUTO, IN QUALITÀ DI CENTRO SERVIZI PER L’ORIENTAMENTO (D.D.G. N. 3525 DEL 22 FEBBRAIO 2010),

ORGANIZZA PER I GIORNI 16, 24, 28, 29 MARZO 2011; 5 E 8 APRILE 2011, DALLE ORE 16,30 ALLE ORE 18,30,

PER UN TOTALE DI N. 12 ORE,PRESSO L’AULA MULTIMEDIALE,

UN CORSO DI AGGIORNAMENTO SULLE METODOLOGIE DIDATTICHE INNOVATIVE, DENOMINATE “TECNOLOGIE DELLA MENTE”,

CUI È INVITATA A PARTECIPARE LA RETE DI SCUOLE, COSTITUITA DAGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI II GRADO, AFFERENTI AL CENTRO PRESIDIO (INDIVIDUATA CON DECRETO N. 15048 DEL 06/09/2010 DAL DIRIGENTE DELL’UFFICIO VII DELL’A.T. DI COSENZA).

PER PARTECIPARE AL CORSO, RIVOLTO A DIRIGENTI E DOCENTI DEL PRIMO BIENNIO DEGLI ASSI CULTURALI DEI LINGUAGGI, MATEMATICO, SCIENTIFICO TECNOLOGICO E STORICO – SOCIALE, È NECESSARIO INVIARE, STESSO MEZZO, IL MODULO DI ADESIONE ALLEGATO (All. A) ENTRO E NON OLTRE MARTEDÌ 15 MARZO 2011.

ATTIVITÀ DI FORMAZIONE RIVOLTA ALLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE.

LUNEDÌ 14 MARZO 2011, ALLE ORE 16,00 - UN MICRO SEMINARIO, FINALIZZATO A DIFFONDERE LE PRINCIPALI INNOVAZIONI INTRODOTTE DALLA COSIDDETTA RIFORMA GELMINI, PER LA DIDATTICA DELLA CHIMICA.

A QUESTO INCONTRO, ORGANIZZATO DALLA CASA EDITRICE TRAMONTANA, POTRANNO PARTECIPARE DIRIGENTI E DOCENTI DELLA DISCIPLINA DEGLI ISTITUTI SECONDARI DI SECONDO GRADO AFFERENTI A QUESTO CENTRO PRESIDIO.

© 2010 Liceo Scientifico - Pitagora di Rende - Webmaster prof. ing. Pasquale Cozza